Avviato PON 2015 Ambienti Digitali

E’ stato prorogato il termine del PON al 4 DICEMBRE 2015. Avviso pubblico prot. AOODGEFID/12810, rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la creazione e potenziamento delle dotazioni riferite agli ambienti digitali, pubblicato sul sito del MIUR il 19 ottobre 2015.

Prorogato il termine di presentazione dei progetti 4 DICEMBRE 2015!

PON 2015 - Ambienti Multimediali
Aule aumentate, laboratori mobili e spazi alternativi per l’apprendimento

Fino ad oggi l’aula è stata il luogo unico dell’istruzione scolastica e il laboratorio l’unico luogo dove poter fare didattica attiva; tutti gli altri spazi della scuola erano accessori e subordinati alla centralità dell’aula o del laboratorio. Nella società dell’informazione, gli ambienti di apprendimento stanno mutando in base alla necessità, sempre più crescente e marcata, di vedere la scuola come uno spazio integrato in cui gli ambienti hanno la stessa dignità e presentano caratteri di flessibilità e funzionalità e sono in grado di accogliere in ogni momento persone e attività della scuola. L’evoluzione degli spazi didattici è dovuta innanzitutto alla diffusione delle tecnologie digitali fuori e dentro la scuola: l’affermarsi di dispositivi tecnologici “invisibili” e senza fili, con profonde caratteristiche di ubiquità e mobilità, ha fatto sì che sia lo spazio ad adattarsi agli utenti e non viceversa. Si assiste ad un cambiamento del paradigma educativo, ad un cambiamento del “modo di fare lezione”, che risulta potenziato e arricchito di nuove “didattiche laboratoriali” per il miglioramento di conoscenze e competenze dell’alunno. L’apprendimento non è più limitato a specifici orari scolastici e i docenti possono utilizzare metodi didattici con tempi e spazi aperti e flessibili. È possible imparare ovunque, in qualsiasi momento, su qualsiasi dispositivo.

Il nuovo avviso pubblicato dal Miur con Nota 15 ottobre 2015, AOODGEFID 12810, emanato nell’ambito Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 riguarda la Sotto-Azione:
10.8.1.A3 – Ambienti Multimediali
intende promuovere la didattica laboratoriale e nuovi ambienti in grado di avvicinare sempre di più la scuola alle esigenze del territorio e del mercato del lavoro.
L’Avviso è destinato alla creazione e potenziamento delle dotazioni riferite agli ambienti digitali, in grado di sostenere lo sviluppo della “net-scuola”, cioè una scuola più vicina alle attuali generazioni di studenti. I moduli finanziabili sono quattro: tre modelli di ambienti didattici e un modello di postazioni informatiche e per l’accesso del personale amministrativo ai dati e ai servizi digitali della scuola.
Gli interventi previsti dal bando sono di quattro tipi:
  • SPAZI ALTERNATIVI per l’apprendimento: ambienti in genere più grandi delle aule, per accogliere attività diversificate, più classi o gruppi di classi; con arredi e tecnologie per la fruizione individuale e/o collettiva e che permettano la rimodulazione continua degli spazi in base all’attività didattica prescelta.
  • LABORATORI MOBILI: dispositivi e strumenti mobili in carrelli e box mobili, a disposizione di tutta la scuola e capaci di trasformare un’aula “normale” in uno spazio multimediale e di interazione.
  • AULE “AUMENTATE” dalla tecnologia: aule tradizionali arricchite con dotazioni per la fruizione del web e di contenuti per l’interazione di gruppi di apprendimento, in collegamento wired o wireless, per una integrazione quotidiana del digitale nella didattica.
  • POSTAZIONI INFORMATICHE:: postazioni per l'accesso dell'utenza e del personale (o delle segreterie) ai dati e ai servizi digitali della scuola.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: